img_1936-1.jpg

Auha’ il Fiano di un lupo di mare 

By Geisha Gourmet

Sabatino Di Properzio è un uomo dal piglio di un lupo di mare. E da lì arriva, perché prima di diventare produttore di vino, ha fondato Abruzzo costiero, società pescarese di servizi di logistica per prodotti petroliferi. Un’azienda che movimenta 400mila tonnellate l’anno di prodotti petroliferi via mare. Poi, nel 1989, il colpo di fulmine per la Fattoria La Valentina, adagiata sulle colline vicino a Pescara, nel comune di Spoltore. Sabatino ne acquista la proprietà assieme ai fratelli Roberto e Andrea nel 1994. Tra viti e cantina, comincia allora il loro lavoro a stretto contatto con la natura e i suoi frutti, la passione per la ricerca della qualità e la voglia di valorizzare le Doc abruzzesi.  
L’aria di mare si respira anche a Spoltore, e nei vini de La Valentina. Nel libro 1001 vini da bere almeno una volta nella vita ho inserito il Fiano di questa cantina, che da poco ha cambiato nome: oggi ha cambiato nome per chiamarsi “Auha’”, tipica espressione che in dialetto abruzzese significa “guarda qui!”. Mi aveva convinto al punto da inserirlo nel libro, mi convince sempre di più a ogni sorso questo vino che è il primo dell’azienda certificato biologico. Colore giallo con riflessi verdi, la sua mineralità si fonde con toni fruttati e tropicali non invasivi, che lo rendono un piacere assoluto al palato. Non finiresti mai di riempirti il bicchiere. 

L’ultima volta che l’ho degustato, qualche giorno fa, mi ha ricordato il Pouilly Fumè Ladoucette (altro bianco inserito in #1001wines) e, scusatemi, non mi pare poco. 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *